HomeDialogandoDal Mondo SanitarioDolore cronico e stimolazione elettrica

Dolore cronico e stimolazione elettrica

Da uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Integrative Cancer Therapies che riporta l’analisi di 3432 casi di dolore cronico neuropatico e oncologico emerge che se il dolore cronico non risponde ai farmaci si potrebbe curare con stimolazioni elettriche indolori e non invasive attraverso la Scrambler Therapy, un dispositivo basato su elettrodi applicati a livello della spina dorsale che inviano onde elettromagnetiche atte a interferire e fermare le onde ‘dolorose’ inviate al cervello.

La ricerca è di Giuseppe Marineo dell’Università Tor Vergata di Roma.

La Scrambler Therapy è un dispositivo medico autorizzato negli USA, in Europa e in molte altre nazioni per il trattamento non invasivo del dolore cronico. Trattasi di una terapia particolarmente utile nelle forme gravi di dolore resistenti agli oppiacei e ad altri tipi di trattamento le cui modalità migliori di applicazione sono in genere 10-12 sessioni da svolgere nell’arco di due settimane per massimizzarne gli effetti.

(ex Ansa salute)

 

Print Friendly, PDF & Email