HomeArticles Posted by Luca Maria Pedrotti Dell'Acqua (Page 14)
Luca Maria Pedrotti Dell'Acqua / Author

mail4@test.it

Sembra, da attendibili notizie di stampa, che all’istanza della famiglia della quindicenne scomparsa trentaquattro anni or sono, della quale non si ha più avuto notizia alcuna, di poter accedere ad un fascicolo riservato che dovrebbe trovarsi in Vaticano sia pervenuto in risposta a stretto giro di posta dal Sostituto per gli affari generali della Segreteria di Stato un laconico “Per noi il caso è chiuso”. Ora, a parte il merito che è -e rimane- ignoto ed è competenza degli avvocati della famiglia, una siffatta risposta è da aspettarsela da parte di qualcuno di quei molteplici garbati potenti di turno che imperversano,

Il vertice di Tallin della scorsa settimana non ha prodotto alcunché, secondo il nostro ministro, perché era una riunione informale: ne sa di certo più di noi anche se le sedi ufficiali non sembra abbiano fino ad ora dato prove migliori e la storia insegni che non esiste una modalità standard per arrivare alle intese queste dipendendo, anche, dai negoziatori e da chi, essi, hanno dietro alle spalle

Ad onta dell’essere, il trasporto o la mobilità pubblica delle persone, uno dei parametri più significativi per valutare il grado di civilizzazione di un territorio, almeno fino a quando qualche smart innovazione non lo relegherà nella soffitta dell’ultimo secolo, continua esso a permanere fra i settori più negletti. Oltre che con minore attrazione politica a motivo del fatto di essere costituito

Rigor Mortis Grazie ai ciarlatani, torna in Italia il morbillo. Il paese dei campanelli Sabato allarme siccità, domenica allarme esondazioni. Memento Una persona stupida causa danni a terzi senza nel contempo realizzare alcun vantaggio per sé o addirittura subendo una perdita (Terza Legge Fondamentale di Cipolla).

Caro Diario, è inutile che tu me lo ricordi: conosco anch’io la differenza fra voto amministrativo e politico e so che il risultato di centodieci Comuni su settemilanovecentonovantotto (nello scorso anno ne sono state soppressi ben settantacinque) in servizio permanente non sono che una parola o, per meglio dire, un chicco di frumentone gettato nel polveroso pollaio dove l’unica certezza è rimasta il chiasso che mai non scema, nemmeno davanti ai problemi più seri e (teoricamente) urgenti. Inoltre non dimentico nemmeno che la possibilità di votare una volta per uno e una volta per un altro è, oltre a caratteristica et condizione

Rigor Mortis Il ricorso alle urne dei premier britannici inizia a confondersi con la temerarietà. Il paese dei campanelli Se vincono, qualsiasi voto è buono, se perdono beh, non esageriamo con l’importanza del voto. Memento Le persone non stupide sottovalutano sempre il potenziale nocivo delle persone stupide (Quarta Legge Fondamentale di Cipolla).